Bonus Strutture Turistiche 2017: previste agevolazioni fino al 65% della spesa

Scade il: 2 Febbraio 2017


Tech-Inaqqua Tutto pronto ormai per il bonus alberghi 2017, misura gestita del Ministero dei  Beni Culturali, volta ad sostenere le strutture ricettive italiane esistenti che  intendano migliorare la qualità dell’offerta turistica grazie ad un credito  d’imposta che per il 2017 e il 2018 arriverà al 65% degli importi spesi da  alberghi e agriturismo che effettueranno interventi di miglioramento nelle  proprie strutture.

Infatti c’è tempo  fino al 27 gennaio 2017 per la presentazione delle domande a  cui seguirà il click day dalle ore 10.00 del 2 febbraio 2017 per l’assegnazione in  ordine cronologico delle agevolazioni fino ad esaurimento dei fondi pari a 50  milioni di €. Le agevolazioni potranno essere richieste da tutte le imprese  (escluse B & B e case vacanze non iscritte in CCIAA) Siciliane e Italiane  costituite alla data del 01/01/2012.

Le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni di immobili ad uso turistico sono  state confermate ed estese con l’approvazione in via definitiva della Legge di  Bilancio 2017, il quale ha previsto l’aumento dal 30% al 65% del credito d’imposta, ha esteso l’agevolazione anche agli agriturismo e ha stabilito i nuovi stanziamenti per gli anni futuri pari a 60 milioni di euro per il 2018,120 milioni di euro per il 2019 e 60 milioni di euro per il 2020.

Tra gli interventi agevolati, per i quali è possibile fruire del credito d’imposta, rientrano:

  • la manutenzione straordinaria;
  • il restauro e il risanamento conservativo;
  • la ristrutturazione edilizia;
  • l’eliminazione delle barriere architettoniche;
  • l’incremento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisto di mobili e componenti d’arredo destinati esclusivamente agli immobili oggetto degli interventi.

Inaqqua Piscine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*